venerdì 23 novembre 2012

3 ingredienti 1 torta! Ma l'Araba è più brava!

Mannaggia a me! San Francesco Caracciolo mi ha punita, ma me lo merito! Senza diritto di replica… 

Ho creduto di potermi fidare di una ricetta di colei che “Ops, mi si è rotto il tuorlo e mi è finito nei bianchi, ma chi-se-ne-frega tanto si monta lo stesso!”, la stessa che non c’è una ricetta in cui non si dimentichi questo o quell’ingrediente che molto spesso è proprio l’ingrediente più importante, la donna che cucina con tacco 12 e non sa tenere in mano un coltello, che fa piatti “spatasciati”, ma, dadadadan ti tira fuori dal forno dal frigo o da dentro al casseto, il risultato finale, bello e perfetto…perché fatto da quei santi cuochi che non so come mai non le abbiano ancora tirato una randellata sulla testa, proprio lei che usa il dado perché è Buonissimo che se dovesse scegliere un solo ingrediente sceglierebbe la maionese (vero Tery?!) e allo stesso tempo lei, la donna del momento che vende non so quante copie del suo libro (facciamoci delle domande!)… 

Ma d’altronde non è colpa mia, è colpa della tv! Cosa ne posso io se alle 20 ci sono solo telegiornali, programmi di politica e Lei?!...(e il fatto che io preferisca guardare il suo programma anziché il resto credo dia un’idea di quello che penso della situazione politica italiana, idea condivisa, credo, da una sconsiderata moltitudine di persone, ma non è questa la sede per perlarne!). 


E comunque si, ho ceduto anche io e ho pensato che se così tante persone la seguono così assiduamente le sue ricette fossero giuste, ma mi sono sbagliata e perciò sono stata punita! 


Gli ingredienti andavano bene, ma la cottura NO

Secondo lei mezz’ora, secondo me 45 minuti…non stiamo mica parlando di bruscolini! 


Ma il problema è che me ne sono accorta solo il giorno dopo, mentre la tagliavo. Dannazione! E così accendi il forno, infila dentro la torta e poi…ma come faccio a portarla in studio se la teglia è bollente?! La metto fuori dalla finestra :)!Poi tolgo la cerniera e via in frigo per 5 minuti…ma si può fare un tour des forces del genere?! 


Alla fine è andata bene, torta finita in un batter d’occhio! Nocciolosa com’è sfido chiunque a resisterle :)! 


Torta alle nocciole senza farina e senza grassi 




250 gr di nocciole tostate 

140 gr di zucchero semolato 

4 uova 






Preriscaldate il forno a 180°C. 
Tritate le nocciole non eccessivamente fini.
Montate i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un impasto chiaro e spumoso.
Aggiungete le nocciole all’impasto.
Montate i bianchi (mi raccomando senza tuorli vaganti!) con un pizzico di sale.
Incorporate inizialmente un terzo dei bianchi mischiando energicamente in modo che il composto si allenti un po’, poi aggiungete il resto degli albumi incorporandoli delicatamente dall’alto verso il basso senza smontarli.
Foderate una teglia con della carta da forno, versatevi dentro l’impasto e infornate per mezz’ora a forno statico, quindi coprite la torta con un foglio di alluminio se si scurisce la superficie e fatela cuocere ancora 10-15 minuti con calore solo sotto.



Se vi siete chiesti cosa voglia dire il titolo significa che, Oh my God, non conoscete Lei e a questo dovete rimediare subitissimo!!! 
Partiamo dalla ricetta: Lei ne ha inventata una con 2 SOLI INGREDIENTI, ma capite?! 2!!! E' geniale! Siete curiosi eh?!...andate a sbirciare da Lei e vedrete cosa si è inventata!
E ora veniamo a Lei...io l'ho scoperta da poco grazie allo Starbooks e da quel momento non mi sono più fatta scappare nessun post! 

Perché quello che mi piace di lei è che ogni volta che la leggo mi arricchisco, o di un sorriso che mi si stampa sulle labbra e non mi tolgo per ore ripensando a quello che ha scritto- più volte mi è capitato di ridere come una matta da sola davanti al pc, consigliando a mio papà di correre a leggere il post con garanzia di risate a crepapelle- o imparo, imparo a conoscere stili di vita e culture diverse: splendida pittrice di una realtà per me totalmente incomprensibile, i suoi "quadri" sono dei Van Gogh, belli, affascinanti, con colori sgargianti, ma con quelle pennellate così in rilievo, date con rabbia, che ti sembra di vivere il suo stato d'animo, la sua inesauribile fantasia e simpatia, ma anche la denuncia che fa di una realtà che non condivide, o che quantomeno non riconosce sua.

Auguri per il tuo terzo Compliblog Super Stefy! 

E ora 3 cosine velocissime...
Un contest da suggerirvi...

Il mio da ricordarvi...finisce domani sera a mezzanotte!


E un evento interessantissimo, "La Nocciola in Tavola" con protagonista assoluta la NOCCIOLA IGP dell'alta Langa organizzato nella splendida Villa d'Amelia a Benevello, in provincia di Cuneo...sarò li per voi e vi racconterò tutto, promesso! 

31 commenti:

  1. Guardo anc'io la Parodi perchè mi fa simpatia e mi fa da passatempo in attesa della cena ma molto spesso penso che anche mia sorella che è un incapace in cucina sarebbe più professionale di lei:-)!! Fa pasticci come se fosse normale e non ha nessuna preparazione alle spalle che le consenta di avere un programma del genere ma tant'è lei è la Parodi e vende tanto e fa business e la cosa più atroce è proprio la realizzazione finale perfetta e ovviamente non fatta da lei quindi che senso a stare in tv con un programma di cucina quando tu non ne hai le capacità se non di una massaia qualsiasi...potere della tv :-) cmq questa l'avevo adocchiata anch'io è decisamente moooooooooolto golosa e aggiustando i tempi il risultato è stato splendido!!Bacioni,Imma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come hai ragione Imma! Ma sai, diciamo che si è sposata "con quello giusto" che le ha dato non 1, ma 1000 calci nel sedere per farla arrivare dov'è!
      Un abbraccio forte

      Elimina
  2. Meravigliosa...
    3 soli ingredienti!!!
    Chissà se funziona con altra frutta secca...
    tipo le noci...

    Un abbraccio
    Monica

    (fotocibiamo)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci avevo pensato anche io! Inizialmente volevo farla con le noci brasiliane...secondo me funziona eccome :)! Diamo sfogo alla fantasia :)!!!

      Elimina
  3. Una vera delizia...E senza grassi...!!! Perfetta...

    RispondiElimina
  4. Ema. mannaggia a te, l' hai proprio distrutta quella donna!La torta mi sembra proprio strepitosa e chissà che successo in ufficio! Bellissimo il pensiero su Stefania e condivido pienamente;interessante il contest sulle nocciole vado a dare una sbirciatina, Baci baci Angela

    RispondiElimina
  5. Ah dimenticavo, ma secondo ,te lei a casa, cucina col tacco 12? Mah!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma secondo me proprio non cucina :)! ah ah ah!!!

      Elimina
  6. Ma grazie, Ema!!!!
    Hai usato parole che mi hanno davvero colpito, non so che dire...

    In bocca al lupo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Crepi il lupo Super Stefy! Ti abbraccio forte forte <3

      Elimina
  7. M'hai fatto morì :)) Faccio bene che alle 20 la televisione non l'accendo proprio, isolata dal mondo. Ma date le scelte...
    Meno male santa Ema la torta l'ha recuperata a dispetto del tempo di cottura errato. E adesso "oh my God" lo dico io perchè davanti a questo trionfo di nocciole mi sciolgo come neve al sole :D! Mannaggia alla distanza e...meno male alla distanza! Da Villa d'Amelia mi dovrebbero portare via con la forza! Un bacione cucciola, divertiti e buon fine settimana

    RispondiElimina
  8. Eheheheheeh Ema... tocchiamo un argomento che mi fa sempre animare molto! :D Diciamo che non ho grande simpatia per la Parodi... non la ritengo brava, che ci posso fà... Ammetto che ogni tanto ha delle idee niente male (come potremmo averle tutti eh...) ma da qui a dire che è brava... mah. Facciamoci delle domande, davvero. Questa torta deve essere molto buona, segno 45 minuti allora... Complimenti e un bacione, buon weekend :*

    RispondiElimina
  9. Pure io la guardo in Tv, ma fa delle cose assurde a volte...non parliamo dei dolci...penso di non averne mai visto uno presentato decentemente, quando assembla il pan di spagna sembra stia buttando cemento sui mattoni!
    Comunque questa torta è veramente appetibile :)
    Buon week end!

    RispondiElimina
  10. Ciao Ema,
    purtroppo nella vita ci vuole un fattore C grande come il mondo...la penso proprio come te...molto meglio guardare i programmi di cucina condotti da personaggi costruiti che quegli indecenti dibattiti politici...che dimostrano la tristezza, la mediocrità e il basso livello di chi governa il nostro paese! Sono davvero indignata!
    La tua torta è deliziosa...ne prendo un pezzo e vado via!
    Spero di abbracciarti presto!
    Un bacio
    Paola

    RispondiElimina
  11. Beh, sappi che stavolta sono stata io a ridere a crepapelle leggendo il tuo post! Troppo vero!!!! Sembrava di sentire me quando dico la mia sul personaggino, autrice di un bestseller dopo l'altro! Beh, dai, consideralo uno stimolo per noi...della serie: prendo la ricetta e poi la interpreto a modo mio, ovvero faccio in modo che venga come deve venire! hahahaha
    Buon weekend!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah ah! Mi hai fatto morire! Ecco si, forse volle metterci alla prova...del tipo: Trova l'errore!!! Ah ah ah! Un bacione

      Elimina
  12. Ema ma tu mi fai morire dal ridere!!! :) hai proprio ragione ma come fa a vendere tutti quei libri? secondo me perchè ci sono tante donne che a differenza di noi che preferisco cucinare piuttosto che andare a fare shopping (ma anche quello non ci dispiace!) che piuttosto che cucinare.....e allora la sguono perchè lei fa semprare tutto semplice e tutto così "congelato" Questa torta la provo visto che hai detto che è buonissima! ed io mi fido di Ema!!! baci

    RispondiElimina
  13. Manu mi hai fatto ridere di gusto!!!!! Oggi mi ci voleva proprio.... E pensare che ha guadagnato una valangata di soldi con i suoi libri, mah... !!!!!! Io non la seguo, ha il potere di innervosirmi, non so perchè!!!!!
    Proverò a fare questa deliziosissima torta, mi intriga parecchio e logicamente seguirò le tue indicazioni, lo sai che di te mi fido tantissimo. Bacioni e buon w.e. ^.^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io prima mi innervosivo, ora sono passata alla presa per i fondelli diretta e assumo un disceto distacco :)! Non ti nascondo che spesso ho la tv accesa, ma tolgo il volume per non sentirla...ah ah ah!!! Ti abbraccio forte!!!

      Elimina
  14. ti quoto al cento per cento amica mia...e su tutto direi, dalla prima all'ultima parola!
    bacioni

    RispondiElimina
  15. Ma che torta eccezionale!
    Con soli tre semplici ingredienti, viene fuori questa torta così buona?
    Favoloso!
    Grazie per la ricetta.
    Complimenti anche per il blog, sei molto simpatica :D Ahah leggendo questo post sono scoppiata a ridere!
    A presto!!!!
    Incoronata.

    RispondiElimina
  16. Oddio, anche a me ogni tanto capita di cannare l'ingrediente... che nervoso!!!! la tua torta è eccellente!
    P.S. per la farina ho usato quella di mais da polenta. Ciaoooo

    RispondiElimina
  17. Ciao Ema, Stefi e' fortissima ma anche tu non scherzi con torte "con meno ingredienti possibile":-)
    Ma se cucini con tacco 12cm, allora non sono l'unica;-)
    Sei simpaticissima e le tue ricette sono davvero fortissime e sfiziose.
    Un bacio grande e grazie per i commenti che mi hai lasciato oggi !
    Ps la playlist e' gratuita! Lunedì ti scrivo con calma da pc così tu dico come scaricarla:-)

    RispondiElimina
  18. "Dammi tre parole..." come una canzoncina di qualche anno fa! Brava!!

    RispondiElimina
  19. Ema, mi sa che se passi da me ti darò una delusione... ieri ho postato la ricetta di una treccia lievitata vista fare dalla Parodi... è assolutamente divina! Soffice soffice e facilissima da fare. Forse qualche sua ricetta funziona e altre no, forse davvero nulla è frutto della sua fantasia e le idee sono di altre persone ma, ti assicuro che la treccia in questione era precisa sia nelle dosi che nei tempi di cottura e non mi ha delusa.
    Sono certa anche io che lei non sia una cuoca e che la sua presenza in TV sia dovuta ad altri fattori... e adesso che ho letto le tue parole mi fa paura provare altre ricette, mi sa che continuerò ad affidarmi alla fantasia!!!
    Buona domenica cara e, dimenticavo!!! Stefania è mitica, la penso come te!

    RispondiElimina
  20. Deliziosa questa torta, davvero nocciolosissima!!!!! Aspettiamo il reportage... un abbraccio Emanuela!

    RispondiElimina
  21. Ciao Ema, dato che ti piacciono le nocciole e che sei celiaca, se non la conosci ti propongo questa di Montersino...che è anche un'ottima soluzione per smaltire gli albumi di troppo ! (non so tu ma io in frigo ne ho sempre ma proprio sempre un bidoncino d'avanzo)
    http://coccoledidolcezza.blogspot.it/2012/04/la-ricetta-e-di-luca-montersino-ed-e.html

    RispondiElimina
  22. Bellissima introduzione, chissà a chi ti riferisci... :)
    Le torte con le nocciole sono le mie preferite, è la frutta secca per cui vado matta.
    Peccato che, benchè sia di Torino, non riuscirei ad andare fino a Cuneo. Mi piacerebbe da matti. Ma seguirò il tuo reportage!
    A presto!

    Alice
    http://operazionefrittomisto.blogspot.it/

    RispondiElimina
  23. La ricetta della Parodi l'ho presa anche io. Ma grazie alla tua esperienza ora non sarà un esperimento ma un successo!!! Grazie,
    Sara

    RispondiElimina